Tu sei qui

Covid-19 Didattica a distanza


ATTENZIONE !!! IL PROGRAMMA SUGGERITO IN QUESTA PAGINA IN NESSUN MODO E' DA RITENERSI OBBLIGATORIO. E' SOLO L'OPPORTUNITA' FORNITA DAL NOSTRO ISTITUTO PER AVERE UNA PIATTAFORMA PROFESSIONALE, CHE RIMARRA' IMPLEMENTATA NEGLI ANNI A VENIRE, CHE FORNISCE GRATUITAMENTE UNA LICENZA PERSONALE A CIASCUN UTENTE ED OGGETTO ANCHE DI ASSISTENZA GARANTITA. SOLO IL REGISTRO ELETTRONICO E' DA CONSIDERARSI OBBLIGATORIO. NULLA TOGLIE AL DIRITTO DEI DOCENTI DI CONTINUARE AD UTILIZZARE IL SISTEMA CHE HANNO GIA' RITENUTO VALIDO. LE MOTIVAZIONE DELLA SCELTA SONO SOTTO RIPORTATE.


Con l'emergenza Coronavirus, che tutti stiamo vivendo, ci è toccato, in due settimane, mettere in campo tutte le nostre forze per superare un'impatto così devastante. La totale sospensione dell'attività didattica, e la quasi totale chiusura degli istituti ha messo in grave difficoltà non solo il corpo docenti, che si è ritrovato in un giorno sul fronte di doversi reinventare il proprio modo di lavorare in chiave (solo) telematica, non solo il personale ATA che lavora da casa con strumenti informatici che comunque non possono andare in archivio a visionare i fascicoli, ma anche e soprattutto ha messo in difficoltà milioni di ragazzi che, dopo la prima settimana presa forse come piccola vacanza, dalla seconda sono entrati nel panico di una situazione di cui non vedono la fine. E' subentrata la totale mancanza della loro quotidianità, che era fatta di compagni, di professori, di bidelli. Per non parlare dei genitori. Ma non ci siamo rassegnati a cancellare semplicemente un periodo dal calendario. 

Con un gruppo di docenti, che non finirò mai di ringraziare, e un gruppo di studenti che hanno acconsentito a fare da test per il funzionamento del tutto, e ringrazio anche loro, ci siamo seduti a tavolino (anzi teletavolino visto il periodo) e abbiamo valutato la situazione attuale. Tante sono le tecnologie che sono messe in campo, più o meno tutti siamo in grado di usarle. Dalla semplice mail, al registro elettronico, ai social, alle videoconferenze. Ma uno studente non ha un solo docente, ne ha più di dieci. E se dieci docenti utilizzassero 10 metodi diversi? Ognuno sarebbe bravissimo nel suo, ma cosa ritorna ai ragazzi? 10 piattaforme diverse? 10 autenticazioni diverse? Piuttosto complicato garantire un filo conduttore.

Abbiamo studiato e implementato la piattaforma che, grazie anche alle licenze di Microsoft Office 365 di cui il nostro Istituto è proprietario, garantisce un sistema di autenticazione che effettueremo direttamente noi, e che garantirà agli studenti un ambiente di apprendimento facile, unico e compatibile con i programmi che già utilizzano e di cui rimarrà loro la licenza per tutti i restanti anni scolastici. La piattaforma si chiama Microsoft Teams ed è stata studiata apposta per creare una classe virtuale, condivisione di materiali, assegnazione compiti, correzione a tu per tu, e un sistema di valutazione, che ometteremo per usare il nostro registro elettronico.

Restiamo a casa e buon lavoro!

Francesco Sorce
Amministratore di rete

RISORSE A DISPOSIZIONE (si ringrazia vivamente per la collaborazione di tutti)
SCARICA MS TEAMS
(SOLO PER WINDOWS)
PER ANDROID E MAC USARE LO STORE

TUTORIAL MINIMO
AD USO DOCENTI
BY FRANCESCO SORCE

GUIDA PER CAMBIO
PASSWORD DOCENTI
BY  PROF. LIZZIO

GUIDA PER CARICARE
COMPITI SU TEAMS
BY  PROF.SSA PORRO

  
   
   

 

  • Cosa deve fare il docente coordinatore o di laboratorio?
  1. Scaricare e distribuire al proprio Consiglio il tutorial dove è inserita una guida ragionata ed essenziale per l'utizzo della piattaforma: scarica ora
  2. Inviare all'indirizzo mail francesco.sorce@istitutopessina.gov.it file di excel con elenco cognomi e nomi studenti della classe e dei docenti del proprio Consiglio.
  • Cosa devono fare gli altri docenti?
  1. Scaricare e istallare Microsoft Teams, come descitto nella prima pagina della guida, se si è già titolari di licenza Office365, oppure attendere che il docente coordinatore o chi per esso invii le credenziali che verranno fornite.
  • Cosa deve fare lo studente?
  1. Dare comunicazione ai propri docenti di eventuali problemi che riguardano connessione, computer, tablet o telefono riscontrate nella propria abitazione.
  2. Attendere che il docente coordinatore, o chi per esso, invii le credenziali che verranno fornite
  3. In seguito scaricare ed installare Microsoft Teams come descritto nella prima pagina della guida