Tu sei qui

Circolare docenti n.165 - Protocollo di somministrazione PROVE INVALSI computer based (CBT) - secondaria di secondo grado

Circolare docenti n.165
A tutto il personale docente delle classi seconde - loro sedi
oggetto: Protocollo di somministrazione PROVE INVALSI computer based (CBT) - secondaria di secondo grado
A partire dal corrente anno scolastico, le prove INVALSI di Italiano e Matematica si svolgeranno al computer.
Le domande di background (questionario studente) sono suddivise tra le due prove e presentate in coda alle prove stesse.
Ogni studente svolgerà le due prove in due giornate distinte all’interno della finestra di somministrazione della scuola (dal 14 al 17 maggio 2018), prima la prova di Italiano e poi la prova di Matematica.

Le prove si svolgeranno alla presenza di un docente somministratore, individuato dal D.S., e di un collaboratore tecnico, sempre individuato dal D.S. tra il personale docente, il personale A.T.A. o altri collaboratori della scuola.
Somministrazione prova di Italiano
Il D.S. o un suo delegato consegna al docente somministratore
a. Una busta chiusa contenente l’elenco studenti per la somministrazione della prova di Italiano e l’elenco studenti per la somministrazione della prova di Matematica.
L’elenco contiene:
codice SIDI dell’allievo,
mese e anno di nascita,
genere,
username,
password di Italiano,
password di Matematica.
b. Una busta contrassegnata con il codice meccanografico del plesso e la sezione della classe nella quale, al termine della prova di Italiano, sono riposte le credenziali non utilizzate, le credenziali utilizzate firmate dallo studente e dal docente e l’elenco studenti per la somministrazione della prova di Matematica ancora da svolgere.
c. Un elenco nominativo degli studenti della classe che contiene
il codice SIDI dell’allievo,
la data di svolgimento della prova,
l’ora di inizio della prova di ciascun allievo
l’ora di fine della prova di ciascun allievo
la firma dell’allievo.
Prima della prova, il collaboratore tecnico apre in tutti i computer la pagina dalla quale iniziare la prova stessa (il link sarà reso disponibile dall’INVALSI nell’area riservata alla scuola il giorno prima del suo svolgimento).
Il docente somministratore, aiutato dal collaboratore tecnico, fa accomodare gli allievi ai loro posti, apre la busta a. contenente le credenziali per ciascuno studente (username e password di Italiano), ritaglia per ogni allievo il talloncino con le credenziali per lo svolgimento della prova, ripone nella busta b. quelle eventualmente non utilizzate, distribuisce agli allievi le credenziali per lo svolgimento della prova di Italiano, prestando cura alla corrispondenza tra nome-cognome dello studente e codice SIDI dello stesso.
Il docente somministratore dà quindi inizio alla prova di Italiano comunicando agli studenti che possono usare carta e penna per i loro appunti e che dovranno consegnare eventuali appunti al termine della prova.
Il tempo complessivo di svolgimento della prova è definito dalla piattaforma. Una volta chiusa la prova di Italiano (o che il tempo sarà scaduto) non sarà più possibile accedervi nuovamente.
Al termine della prova, ogni studente firma l’elenco di cui al punto c. e riconsegna al docente somministratore il talloncino con le proprie credenziali che deve essere firmato dall’alunno e dal docente.
Il docente somministratore ripone all’interno della busta b. tutti i talloncini e l’elenco c. compilato e firmato da tutti gli studenti che hanno sostenuto la prova, chiude e firma la busta per poi consegnarla al D.S. o suo delegato.
Somministrazione prova di Matematica
La prova di Matematica si svolge in una giornata successiva a quella della prova di Italiano, con la stessa modalità di somministrazione.
ALUNNI ASSENTI – L’allievo assente a una o più prove recupera la/le prove in un giorno (o in due giorni se non ha svolto entrambe le prove) stabilito dal D.S. all’interno della finestra di somministrazione della scuola, anche con allievi di altre classi.
STUDENTI CON B.E.S. – Gli allievi disabili certificati possono, in base a quanto previsto dal loro P.E.I. e a quanto indicato dal D.S. mediante le funzioni attive fino al 30.04.2018 nella sua area riservata sul sito INVALSI,
1. Svolgere regolarmente le prove standard
2. Svolgere le prove con l’ausilio di misure compensative
3. Non svolgere le prove o svolgere prove cartacee o computer based predisposte dalla scuola
Nei casi 1. e 2., la piattaforma presenta automaticamente all’allievo la prova INVALSI CBT conforme alle indicazioni fornite dal D.S. e lo studente svolge la prova in autonomia.
Nel caso 3., l’allievo non è presente nell’elenco studenti per la somministrazione. In base alla valutazione del C.d.C., l’allievo disabile può essere presente nell’aula in cui si svolgono le prove.
Gli studenti D.S.A. certificati, in base a quanto previsto dal loro P.D.P. e a quanto indicato dal D.S. nella sua area riservata sul sito INVALSI
1. Svolgono le prove standard
2. Svolgono le prove con l’ausilio di misure compensative
In entrambi i casi, la piattaforma presenta automaticamente all’allievo la prova INVALSI CBT conforme alle indicazioni fornite dal D.S. e lo studente svolge la prova in autonomia.
 
Mer 11 Aprile 2018
Il Dirigente Scolastico
Domenico Foderaro